la mia città

la mia città

giovedì 14 marzo 2013

La pastiera

la pastiera


La pastiera napoletana
La pastiera, dolce tipico dell'antica tradizione della pasticceria artigianale napoletana.
E' un dolce  primaverile, e a Pasqua non manca mai sulle tavole dei napoletani. 





 
gr. 600 di zucchero
1 limone
gr. 50 di cedro candito
gr. 50 di arancia candita
gr. 100 di latte
gr. 30 di burro o strutto
5 uova intere + 2 tuorli
una bustina di vaniglia
un cucchiaio di acqua di fiori d'arancio
pizzico di cannella  
700gr di ricotta
una scatola di grano cotto (consiglio quello della Chirigo dove troverete la ricetta sul retro della scatola)
un pizzico di cannella            

    Per la pasta frolla

500gr di farina
3 uova intere
200gr di zucchero
200 di burro o strutto

Versare in un tegame il latte, il grano, una noce di burro e la buccia grattata di un limone.
Riscaldare per circa 10' mescolando fino a farla diventare una crema.
A parte frullare  la ricotta con lo zucchero, unire le uova, la vainiglia in polvere o  quella pura,
le gocce d'estratto di fior d'arancio e il pizzico di cannella.
Lavorare il tutto fino a rendere l'impasto molto sottile, unire il grano precedentemente riscaldato e raffreddato, e poi i canditi. (Molti non amano il gusto dei canditi e quindi resta una scelta personale se introdurli nel dolce)
Preparare la pasta frolla con gli ingredienti riportati nella ricetta o se preferite  con la ricetta che usate abitualmente.
Rivestire con la frolla una teglia, conservando una parte di pasta per le guarnizioni, versare l'impasto.
Decorare la pastiera con strisce di pasta frolla.
Infornare a temperatura moderata per circa 1ora fino a che il dolce non avrà preso un colore ambrato. Spegnere il forno e lasciare che l'impasto si rassodi. Spolverare con zucchero a velo.

                                                        con questa ricetta partecipo al contest...

                                                                                   

 

6 commenti:

  1. Carissima, sono felice che la mia sfida ti sia piaciuta e che ti abbia dato la possibilità di conoscere nuove amiche. E io ti ringrazio per la tua costante presenza!
    Non potevi presentare un dolce più azzeccato, simbolo dei dessert con la ricotta!
    Grazie ancora e un bacio,
    More

    RispondiElimina
  2. che spettacolo, non l'ho mai preparata, ma mi piace un sacco, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Ciaooo che bel blog ricco di ricette interessanti da preparare...nuova follower ti aspetto da me ;-)

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Io non l'ho mai fatta ma l'ho mangiata e con molto gusto.

    RispondiElimina
  5. I do trust all the concepts you've introduced in your post. They are really convincing and will definitely work. Nonetheless, the posts are very brief for novices. May just you please extend them a little from subsequent time? Thank you for the post.

    my blog post - aluminios en toledo

    RispondiElimina
  6. Quest'anno non sono riuscita a farla, è uno dei miei dolci preferiti! Un abbraccio

    RispondiElimina

Etichette